ARNALDO CAPRAI

Vita


Arnaldo Caprai nasce a Torino nel 1933 da padre ferroviere e madre casalinga, fortemente impegnata in attività sociali. A soli 22 anni, dopo aver svolto lavori precari, intraprende e sviluppa, con passione e competenza, l’attività di venditore di corredi e biancheria per la casa nell’Italia Centrale.

Un lavoro solo apparentemente semplice, ma in realtà impegnativo, soprattutto se svolto in autonomia e con forte spirito di iniziativa: quello spirito di iniziativa che, 40 anni fa, lo spinge a pensare e realizzare una propria filiera tessile integrata. Una scelta "coraggiosa" e premonitrice per quei tempi ma che ha portato, nel corso degli anni, l’azienda Arnaldo Caprai ad essere a capo di una filiera completa, che raccoglie il fiocco, lo fila, lo tesse, lo nobilita e lo confeziona all’interno del proprio Gruppo. E non solo: il lungimirante Arnaldo Caprai ha creato anche un vero e proprio reparto styling all’interno dell’azienda, in cui esperte disegnatrici rivisitano la memoria storica della produzione tessile, del ricamo e del merletto, per sviluppare prodotti che esaltano gli straordinari risultati ottenuti nel passato, re-interpretandoli con modernità per poterne godere ogni giorno. Una scelta che garantisce l’attenta e completa gestione della materia prima e delle idee sino alla biancheria per la casa per il cliente finale.

In quarant’anni, quindi, Arnaldo Caprai è riuscito a creare qualcosa di unico, difficilmente paragonabile, in cui ogni singolo tassello, dal filo, lo styling, passando per la filatura, la tessitura, il ricamo, la tintura, per giungere poi al dipinto a mano, all’assemblaggio manuale dei merletti, alla trapuntatura e alla confezione di biancheria per la casa, permette di creare un prodotto di assoluta eccellenza e garantisce in modo trasparente l'origine di produzione, facendo acquisire alla Arnaldo Caprai il sigillo della tracciabilità, marchio istituito da Unioncamere – Camere di Commercio d’Italia.

L’intuizione della filiera tessile si unisce, sempre intorno agli anni 70, alla passione dell’imprenditore per i manufatti in merletto: una passione che ha portato alla costituzione del primo nucleo della Collezione Museale, e all’intuizione che il merletto di alta qualità può diventare il fattore chiave dell’offerta e del successo dell’impresa. Un successo che ha una matrice unica e forte: la cultura e i suoi valori nel fare impresa, impegno che ha trovato la sua espressione nella Collezione Museale dell’azienda (www.museocaprai.it) che, con i suoi oltre 25.000 reperti, è considerata la più grande collezione tessile privata esistente al mondo.

Uno straordinario percorso di vita e di lavoro lungo più di cinquant’anni, premiato nel corso degli anni da varie onorificenze e nel 2003 con il titolo di Cavaliere del Lavoro, ricevuto dal Presidente della Repubblica Italiana. Lavorare, e avere la capacità di creare lavoro; costruire il successo della propria impresa, e insieme contribuire allo sviluppo del territorio in cui si opera; tenere alto il nome dell’Italia sui mercati internazionali, e legarlo a un modo di fare impresa che esprime le migliori qualità dell’imprenditoria italiana: questo il significato dell’alta onorificenza attribuita ad Arnaldo Caprai.
I cookies servono a migliorare i servizi che offriamo e a ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni del browser, accetti di ricevere tutti i cookies del sito web CAPRAI.
© 2017 Arnaldo Caprai Gruppo Tessile Srl